Palafrizzoni, Comark ospite d’onore
Tentorio: «Faremo il nuovo palasport»

La squadra del presidente Lentsch in Comune per festeggiare la promozione nella quarta serie: «Non è che il primo traguardo». Il sindaco: «Se rieletti porteremo avanti il parco dello sport a Grumello del Piano»

Palafrizzoni, Comark ospite d’onore Tentorio: «Faremo il nuovo palasport»
La Comark a Palafrizzoni
(Foto di Beppe Bedolis)

«La ferma volontà del vostro presidente Massimo Lentsch di riportare a Bergamo il grande basket inorgoglisce questa amministrazione come del resto il recente salto di categoria della squadra». Il sindaco Franco Tentorio fa gli onori di casa a Palafrizzoni agli ospiti d’onore: la Comark , squadra di basket fresca di promozione nella quarta divisione nazionale.

«Se verremo rieletti vi confermo che porteremo avanti il progetto del Parco dello sport a Grumello del Piano che prevede la costruzione di un nuovo palazzetto e di altre strutture, esclusa quella dello stadio di calcio. A voi, dunque, l’impegno di ulteriori risultati da centrare in tempi i più ragionevolmente brevi» ha proseguito il sindaco, rivolgendosi a dirigenti, staff tecnico e giocatori.

E, ancora, Tentorio ha ricordato «Non mi dimenticherò mai quando l’Alpe con gli statunitensi Jura e Kupec riempiva gli spalti di spettatori l’impianto di piazzale Tiraboschi: anch’io ero quasi sempre presente. Ve l’ho riferito perché ciò serva di stimolo sin dal prossimo campionato»

A confermare le intenzioni di riportare in città la pallacanestro d’èlite è stato Lentsch che, nel ringraziare il sindaco per la squisita ospitalità a Palafrizzoni, ha precisato: «Quello raggiunto la scorsa settimana non è che il primo traguardo. Ho la fortuna di avere a disposizione atleti oltre che bravi agonisticamente pure intelligenti. Mi compiaccio con loro in quanto hanno recepito subito il mio ambizioso messaggio».

È poi seguito lo scambio dei doni. Al sindaco è stata consegnata una maglia ufficiale della squadra; a nome dell’Amministrazione, Tentorio, affiancato dall’assessore allo sport Danilo Minuti, ha ricambiato con il gagliardetto del comune.

© RIPRODUZIONE RISERVATA