Sabato 22 Febbraio 2014

Remer, un blitz ad Agrigento?

Vivigas in casa, Comark a Nerviano

Rigenerata dalla vittoria interna sulla seconda Ferrara, la Remer cercherà domenica (ore 18) ad Agrigento di ribaltare, a suo favore, i pronostici della vigilia. Il team locale, del resto, merita i più ampi consensi visto che conduce solitario la classifica della terza categoria nazionale.

Dieci sono le lunghezze che separano la formazione siciliana dalla Remer, posizionata da tempo al centro. Servirà una prestazione ad alto livello (ammesso che sia sufficiente) da parte dell’intero collettivo, proprio nessuno escluso.

Individualmente si auspicano esibizioni al top degli “americani” di casa nostra Marino e Rossi. Alla magnificata copia è il caso di aggiungere Carnovali, letteralmente, esploso a suon di triple dal pronti via della corrente stagione sportiva. Speriamo che anche coach Adriano Vertemati se ne sia finalmente accorto e che lo certifichi concretamente aumentandone i minutaggi sul parquet.

Un blitz ad Agrigento avvicinerebbe la Remer ai playoff, obiettivo alla portata a patto di una maggior continuità nei risultati. Nel match dell’andata si era imposto Agrigento con relativa facilità e, quindi, con ampio merito. Scontato sottolineare che la squadra di casa si avvarrà di un pubblico caricato a dovere dal momento che il primato in graduatoria se blindato sino alla fine della regular season garantirà l’accesso diretto alla gold. Il palasport di Agrigento ospita mediamente un migliaio di tifosi, il medesimo numero, o giu di lì, di quello del PalaFacchetti.

Sfida tra le pari graduatoria, Vivigas Costa Volpino e Urania Milano. Appuntamento a Costa Volpino, domenica, con inizio alle 18. Uno scontro che si preannuncia tra i più equilibrati e perciò non dovrebbe mancare lo spettacolo. Maggiori chanches, comunque, le dovrebbe avere la formazione di Crotti in quanto usufruirà del fattore campo.

Decisa a difendere la vetta, la Comark giocherà domenica, alle 18, a Nerviano (Mi), formazione di medio spessore tecnico. Per Masper e compagni, inoltre, c’è da riscattare la non annunciata sconfitta nell’andata, a Bergamo. Rientrerà, dopo tre turni di assenza, il pezzo da novanta Zanelli. Tranne Drusin, pertanto, l’allenatore Michele Pasqua si avvarrà della miglior formazione.

Arturo Zambaldo

© riproduzione riservata