«Ritorniamo a giocare in casa» Gasp: attenti al Lecce, niente turnover

«Ritorniamo a giocare in casa»
Gasp: attenti al Lecce, niente turnover

«Per la prima volta non prendiamo il pullman per giocare una gara, interna o esterna che sia». Alla vigilia del match col Lecce, Gian Piero Gasperini saluta con favore il ritorno a Bergamo dopo cinque partite di «esilio» casalingo tra la fine del campionato scorso a Reggio Emilia (con Genoa e Sassuolo) e l’inizio di quello corrente a Parma (Torino e Fiorentina).

«Qui al Gewiss Stadium siamo finalmente a casa: è vero che i tifosi ci seguivano sempre anche a Reggio Emilia, in campionato o in Europa League, ma Bergamo è Bergamo - afferma l’allenatore dell’Atalanta -. Spesso giocare altrove significa partire il giorno prima e tornare di notte: poter essere qui significa abbattere problemi anche di tipo logistico. È anche vero che finora con 4 turni in trasferta su 6 abbiamo vinto solo fuori».

Ancora, sull’impianto con la Curva Nord rimessa a nuovo con 9.121 posti a sedere coperti: «Lo stadio ha un bellissimo impatto, non a caso abbiamo scelto di fare la rifinitura là - chiude Gasperini -. Al di là dell’aspetto sportivo, è un’opera che rimane a tutta la città, esteticamente e architettonicamente bellissima. E che vista da Città Alta...».

Un commento sulla Champions: «Negativa è stata solo la partita di Zagabria, se domenica vinciamo il bilancio sarà eccellente. Contro il Lecce sarà importante chiudere bene» ha detto il mister che ha aggiunto: «Contro lo Shakhtar la squadra ha giocato la sua partita di maggior livello, ma la Champions, al di là del risultato, ci deve dare la consapevolezza di una crescita importante».

Guarda il video dell’allenamento di rifinitura dei nerazzurri sotto la nuova curva. Il video è stato girato e postato sui social da Roberto Spagnolo.

Con il Lecce massima attenzione: «Giocheremo con la migliore formazione possibile. È una partita importantissima. Non dobbiamo fare l’errore di pensare che sia facile. Il Lecce ha fatto bene fuori casa, ha coraggio.Dovremo essere forti e con qualità».

Nessuna sottovalutazione del Lecce, insomma: «Una neopromossa di qualità, a viso aperto, capace di vincere in trasferta con Torino e Spal. Falco salta sempre l’uomo. Dobbiamo essere avvelenati e determinati: una vittoria domani renderebbe più che positivo il bilancio in prossimità della seconda pausa per le Nazionali: finora abbiamo sbagliato solo la partita di Zagabria». La Champions, croce e delizia: «Contro lo Shakhtar il 2-1 a sfavore all’ultimo minuto falsa la prospettiva, è stata l’Atalanta di più alto livello mai vista da quando la alleno - prosegue Gasperini - Poter competere contro una compagine di seconda fascia in coppa è un volano per l’intera stagione e per la crescita tecnica».

Sulla formazione, l’allenatore nerazzurro resta abbottonato: «Kjaer? Oggi ho intenzione di metterlo in campo, domani chissà. A Roma ha fatto molto bene. È arrivato solo il 31 agosto, poi è andato via quasi subito per la nazionale e dopodomani ci va di nuovo. Scende in campo la formazione migliore». Ossia: «Mettiamo i punti fermi: Gomez, Ilicic e Zapata non sono così facilmente sostituibili per le loro caratteristiche. Nessuno mi metta in bocca che ogni volta dovrei fare 4-5 cambi per partito preso. Devo verificare le condizioni di Duvan. Ilicic ha doti uniche e non lo giudico certo per il rigore sbagliato con lo Shakhtar - rimarca il tecnico dell’Atalanta -. Gomez da punta pura sarebbe snaturato rispetto al suo ruolo attuale di cucitura col centrocampo. Malinovskyi è bravo, ma non è che possano giocare in quattro davanti. Muriel ha saltato le ultime due di campionato per tonsillite».

Nuova puntata di TuttoAtalanta diretta stadio sabato dalle 14 alle 18 su Bergamo Tv. In studio il conduttore Fabrizio Pirola farà commentare la sfida Atalanta-Lecce all’ex bomber nerazzurro Oliviero Garlini e al presidente degli allenatori di Bergamo e Lecco, Massimo Ruggeri mentre Carlo Canavesi interverrà per la telecronaca della partita. Dallo stadio di Bergamo ampio spazio ai collegamenti prima, nell’intervallo e al termine della gara con i giornalisti de L’Eco di Bergamo e di Bergamo Tv, Arturo Zambaldo e Matteo De Sanctis i quali intervisteranno anche i giocatori nerazzurri. Al termine della gara telecamere puntate sugli allenatori dell’Atalanta, Gian Piero Gasperini e del Lecce, Fabio Liverani che a botta calda, dalla sala conferenze, rivivranno le varie fasi dello stesso confronto. Bergamo Tv si riceve dal canale digitale 17.


© RIPRODUZIONE RISERVATA