Atterraggio d’emergenza per ultraleggero  Arcene, pilota salvo per miracolo

Atterraggio d’emergenza per ultraleggero
Arcene, pilota salvo per miracolo

Incidente ad Arcene: un pilota ha dovuto effettuare un atterraggio di emergenza e si è salvato miracolosamente. Il mezzo è finito in un campo nella zona di via Grandi, e si è distrutto.

Paura ad Arcene, nei pressi di via Grandi 19. Intorno alle 18 di mercoledì 4 settembre un pilota ha dovuto effettuare un atterraggio di emergenza pare per un guasto tecnico.

Sul posto la polizia locale di Brignano, i vigili del fuoco di Dalmine e i carabinieri della Compagnia di Treviglio. L’uomo è riuscito ad uscire illeso dall’abitacolo: sul mezzo era solo. Distrutto l’ultraleggero, con le ali spezzate a causa di un impatto violento contro una recinzione dove è finito nell’atterraggio di fortuna.

L’atterraggio di emergenza ad Arcene

L’atterraggio di emergenza ad Arcene
(Foto by Luca Cesni)

Il mezzo è atterrato nei campi della Bassa Bergamasca. Non ci sono fortunatamente feriti. Il pilota era partito da un aeroporto del Comasco per raggiungere il Veronese dove risiede. Accortosi che il mezzo segnalava un guasto, ha lanciato l’allarme a Orio e ha deciso per un atterraggio di fortuna in un campo di grano appena tagliato. Finito contro una siepe di recinzione del campo, il velivolo si è danneggiato pesantemente.


© RIPRODUZIONE RISERVATA