Azienda fallisce, operaio la rileva «Salvata e ho riassunto i colleghi»

Azienda fallisce, operaio la rileva
«Salvata e ho riassunto i colleghi»

Urgnano. Ferruccio Bonacina con la moglie ha rilanciato la meccanica dove lavorava da 25 anni. Reintegrati 14 dipendenti, 5 nuovi assunti. «Salto nel buio, ma i fornitori ci hanno dato fiducia»

l fallimento dell’azienda nella quale lavorava da 25 anni e rimanere disoccupato a 42 anni: lui, padre di famiglia con moglie e due figli adolescenti a carico. Un destino che sarebbe toccato anche agli altri 21 dipendenti, suoi colleghi, tutti con famiglia al seguito.

Nel novembre 2017 era arrivata la comunicazione del fallimento, con tanto di curatore al seguito, e il destino sembrava inesorabilmente segnato. Ma lo scoramento iniziale si è presto trasformato in un gesto di coraggio. Così, la scorsa estate, la scelta di giocarsi il tutto per tutto e di fare il grande salto, non sapendo dove questa avventura lo avrebbe portato. Da dipendente si è reinventato imprenditore e assieme alla moglie ha rilevato il ramo d’azienda con tutti i macchinari e le attrezzature, aprendo una nuova società e riassumendo 14 suoi colleghi, tutti quelli che nel frattempo non erano riusciti a trovare un nuovo impiego.


© RIPRODUZIONE RISERVATA