Fara, l’incendio partito da un gazebo Uomo in salvo, inagibili tre appartamenti

Fara, l’incendio partito da un gazebo
Uomo in salvo, inagibili tre appartamenti

Il rogo nel primo pomeriggio di domenica 14 aprile. Le fiamme, partite da un gazebo nel cortile, hanno intaccato il tetto di due edifici e sono divampate.

È partito dal gazebo nel cortile di un bar l’incendio divampato nel primo pomeriggio di oggi, domenica 14 aprile, a Fara Gera d’Adda, tra via Treviglio e via Locatelli. Le fiamme – sulle cui cause stanno svolgendo accertamenti i Vigili del fuoco – si sono alzata dalla struttura e hanno intaccato prima il tetto dell’edificio del cortile e poi anche il tetto dello stabile accanto.

Tre gli appartamenti coinvolti: uno non è abitato, gli altri due sì. In uno dei due abitati al momento dell’incendio non c’era nessuno, mentre nell’altro c’era una persona, un uomo di 58 anni. Non potendo uscire dalla porta principale a causa delle fiamme e del fumo, è stato soccorso dai vicini e dagli avventori del bar, la «Playa esmeralda», che lo hanno aiutato a scendere dalla finestra con una scala a pioli.

L’incendio è scoppiato intorno alle 14,30 e i pompieri hanno lavorato circa due ore per domare le fiamme. Tutti e tre gli appartamenti sono stati dichiarati per ora inagibili.

Leggi anche: https://www.ecodibergamo.it/stories/bassa-bergamasca/fara-vasto-incendio-in-centroalte-fiamme-e-fumo-da-due-appartamenti_1308059_11/


© RIPRODUZIONE RISERVATA