Furti, danneggiamenti e ricettazione Romano, due minorenni in comunità

Furti, danneggiamenti e ricettazione
Romano, due minorenni in comunità

Si tratta di un 15enne e un 14enne, farebbero parte di una baby gang che ha messo a segno una serie di reati nei mesi scorsi tra Romano di Lombardia e Covo. Altri quattro giovani sono ancora ricercati e in via di identificazione.

Martedì 12 gennaio i Carabinieri del Comando Compagnia di Treviglio, in collaborazione con il Comando di Polizia Locale di Romano di Lombardia, hanno eseguito un’ordinanza di misura cautelare per il collocamento in comunità di due minorenni, un 15enne di Bariano e un 14enne di Romano di Lombardia, a conclusione delle indagini riguardanti una serie di furti compiuti dai ragazzi. I due sono accusati anche di ricettazione e truffa.

In particolare, i due minori fermati sono indagati insieme ad altri quattro complici ancora in via d’identificazione per:

il furto di 12 biciclette, consumato a più riprese nel corso di una notte dello scorso mese di ottobre, entrando più volte in un negozio di Romano di Lombardia dopo aver scassintao la porta sul retro e una finestra;

la ricettazione di una bicicletta elettrica del valore di circa 2000 euro che nel mese di novembre era stata rubata ad una commerciante di Covo.

• la truffa ai danni di un pony pizza che, attirato in un luogo appartato il 22 novembre scorso, è stato aggirato dai giovani che hanno tentato di rubargli tre pizze da asporto e 200 euro in contanti.

Nel corso della perquisizione domiciliare eseguita all’interno del box di pertinenza dell’abitazione di uno dei due minori, sono stati trovati un televisore, una bicicletta ed un monopattino elettrici, che sono stati sequestrati perchè il minore non ha saputo giustificarne la provenienza.

Oltre a questi reati, i due giovani, insieme ad altri 3 o 4 ragazzi della stesa età, sono indagati per diverse altre condotte illecite tra cui aggressioni a coetanei e danneggiamenti e furti, l’ultimo dei quali ai danni dell'albero di Natale e del presepio della centralissima piazza Tadini di Romano di Lombardia.

Al termine delle operazioni di fotosegnalamento i due minorenni sono stati portati in due diverse comunità, una nel bresciano e l’altra nel mantovano.


© RIPRODUZIONE RISERVATA