L’Agenzia delle entrate senza code Arriva il servizio «Prenota ticket»

L’Agenzia delle entrate senza code
Arriva il servizio «Prenota ticket»

Arriva anche a Bergamo e Treviglio il nuovo servizio che consente di fissare un appuntamento allo sportello dell’Agenzia delle entrate-Riscossione e ricevere assistenza su cartelle, avvisi e procedure di riscossione senza più tempi di attesa in coda.

Il servizio è accessibile sia dal sito dell’ente di riscossione selezionando il banner arancione posto in alto nella homepage, sia tramite l’applicazione Equiclick. Grazie alla nuova tecnologia, con pochi passaggi direttamente dal computer, smartphone o tablet, si può scegliere giorno e ora in cui recarsi allo sportello di Bergamo, in via Moretti 11, oppure a quello di Treviglio, in via Fabio Filzi 18/B.

Vediamo nel dettaglio come funziona il servizio. Con il pc, selezionando il portale www.agenziaentrateriscossione.gov.it o dall’applicazione Equiclick, accedere alla sezione «Prenota ticket»e selezionare lo sportello desiderato e il tipo di operazione che s’intende effettuare (pagamenti, informazioni o rateizzazioni). Successivamente si deve scegliere la data, tra i dieci giorni consecutivi proposti in automatico dal sistema, e l’orario, tra quelli disponibili nella tabella corrispondente al giorno scelto. Dopo aver scelto giorno e ora dell’appuntamento, bisogna inserire il codice fiscale della persona che si presenterà allo sportello e, infine, indicare l’indirizzo e-mail (attenzione, non deve essere una Pec, posta elettronica certificata), alla quale l’Agenzia delle entrate-Riscossione invierà la conferma della prenotazione con tutti i dettagli dell’appuntamento prenotato e il numero di ticket assegnato.

L’e-mail di conferma contiene anche un QRCode, ovvero il codice che si dovrà utilizzare con il totem interattivo presente allo sportello il giorno dell’appuntamento per confermare l’arrivo nella sede e accedere al servizio scelto.


Approfondisci di più l’argomento acquistando a 0,99 euro la copia digitale de «L’Eco di Bergamo» del 22 maggio

© RIPRODUZIONE RISERVATA