Rifiuta il regalo di S. Valentino, la strattona  Caravaggio, due anni per l’ex fidanzato
La donna di Caravaggio era stata anche pedinata dal suo ex, ora condannato per stalking

Rifiuta il regalo di S. Valentino, la strattona

Caravaggio, due anni per l’ex fidanzato

Condannato per stalking: per 8 mesi ha pedinato e minacciato la donna che l’aveva lasciato. Ha violato tutte le misure: ora è in carcere.

Appostamenti sotto casa della ex, pedinamenti, telefonate nel cuore della notte, più un regalo di San Valentino che lui voleva darle a tutti i costi. Erano stati 8 mesi di timori e ansie quelli vissuti da una 35enne di Caravaggio che aveva deciso di lasciare il suo convivente. L’uomo, finito in carcere ad aprile per aver violato gli arresti domiciliari cui era stato sottoposto dopo che non aveva rispettato le misure che via via gli venivano applicate, è stato condannato per stalking a due anni senza sospensione condizionale.

Per ora rimane in cella, ma nei prossimi giorni non è escluso che la misura venga modificata. Il gup Marina Cavalleri nei prossimi giorni scioglierà la riserva sulla questione.

Tutto comincia nel 2014, quando la 35enne lascia l’uomo di 36 anni con cui convive. Quest’ultimo, che ha problemi di alcolismo, non accetta la scelta di lei e fa di tutto per farla tornare sui suoi passi. COmportamenti sempre più pressanti fino al febbraio 2016 quando segue la ex e la trattiene per un braccio affinché accetti il regalo di San Valentino. Insiste anche dopo che lei chiama i carabinieri. Vengono disposti i domiciliari con braccialetto elettronico. Ma quest’ultimo non è disponibile. Così il 36enne non ci pensa un attimo a violarli.Dopo nuovi episodi ad aprile scatta l’arresto e il carcere.


Leggi di più su L’Eco di Bergamo in edicola il 24 giugno

© RIPRODUZIONE RISERVATA