Romano, l’ultimo saluto al vigile del fuoco «Mauro è stato un esempio di generosità»
Il feretro sull’autoscala (Foto by Cesni)

Romano, l’ultimo saluto al vigile del fuoco
«Mauro è stato un esempio di generosità»

I funerali di Mauro Nicoli, 32 anni, pompiere volontario romanese, rimasto vittima di un incidente stradale.

Nella mattinata di venerdì 19 febbraio Romano di Lombardia ha dato l'ultimo saluto a Mauro Nicoli, il pompiere romanese di 32 anni morto martedì pomeriggio dopo l’investimento nel quale era rimasto ferito poche ore prima, lungo il sottopasso centrale alla ferrovia della cittadina . Il feretro è stato sistemato sul pianale dell’autoscala dei vigili del fuoco di Romano e trasportato dalla caserma, dove da mercoledì era allestita la camera ardente, al sagrato della chiesa parrocchiale del centro, e al termine della Messa verso il cimitero. «Mauro si è sempre contraddistinto per il coraggio, la generosità e professionalità – ha detto il parroco monsignor Paolo Rossi durante l’omelia – elementi che sono caratteristici di questo corpo composto da persone che servono con esemplare dedizione un territorio molto ampio. Ultimo di tre fratelli, era legatissimo alla mamma, la cui perdita 7 anni fa lo ha segnato profondamente».

L’arrivo del feretro

L’arrivo del feretro
(Foto by Cesni)

In chiesa

In chiesa
(Foto by Cesni)


© RIPRODUZIONE RISERVATA