Treviglio, scoperta autofficina abusiva Sequestrata attività e tutto il materiale

Treviglio, scoperta autofficina abusiva
Sequestrata attività e tutto il materiale

La polizia è intervenuta mercoledì 16 luglio, trovando una serie di irregolarità.

Gli agenti del distaccamento polizia stradale di Treviglio hanno proceduto al controllo di una autofficina a Treviglio e hanno potuto accertare che l'attività era gestita abusivamente da un cittadino di nazionalità egiziana. Di fatto l'attività era iscritta nei registri della Camera di commercio di Bergamo, ma risultava inattiva e inibita d’ufficio a causa della mancanza dei requisiti professionali richiesti dalla legge. All’interno dei locali sono stati trovati alcuni veicoli smontati per la riparazione unitamente a pezzi meccanici.

Per l’esercizio abusivo della professione, oltre alle sanzioni pecuniarie previste, sono state sottoposte a sequestro amministrativo ai fini della confisca, tutte le apparecchiature. Durante il controllo sono emerse irregolarità anche in materia ambientale di gestione dei rifiuti pericolosi e non pericolosi.


© RIPRODUZIONE RISERVATA