Anche Bergamo boccia il referendum: affluenza al 22,63%. I risultati dei 5 quesiti

Election day Il dato provinciale leggermente superiore a quello cittadino che si è fermato al 20,62 per cento. In provincia hanno votato circa 175mila persone, nel capoluogo 18mila. Solo nel 2009 percentuali inferiori. Scrutini conclusi, ecco i risultati: il «Sì» più votato riguarda il quesito sulla separazione delle funzioni dei magistrati.

Anche Bergamo boccia il referendum: affluenza al 22,63%. I risultati dei 5 quesiti
Votazioni per il referendum
(Foto di Ansa)

Gli elettori non hanno gettato il quorum oltre l’ostacolo. Anzi, non ci si è proprio andati vicini: così come nel resto d’Italia, anche a Bergamo l’affluenza s’è arenata su percentuali basse. Tra le più basse nella storia del referendum. Alla chiusura delle urne alle 23 (i seggi si erano aperti alle 7), la partecipazione al voto in Bergamasca si è fermata poco sopra al 22% (22,63%) mentre in città si è attestata al 20,62%. I dati sull’affluenza sono arrivati a rilento e fino all’1.30 ancora non erano definitivi, mancando ancora qualche seggio. Il dato provinciale è lievemente superiore a quello cittadino perché parzialmente «tirato su» dai 17 Comuni in cui ci si recava alle urne anche (anzi, soprattutto) per le Amministrative.

Città vicino al minimo storico

In Bergamasca hanno votato circa 175mila persone, in città poco meno di 18.088. P er dare «validità» al referendum occorreva che si esprimesse il 50% più 1 degli elettori, ma il traguardo è rimasto ben lontano. Irraggiungibile. In città è la seconda affluenza più bassa di sempre per un referendum, vicina al minimo del 20,37% registrato nel 2009 per tre tecnicissimi quesiti sulla legge elettorale.

I risultati dei quesiti

Per quanto riguarda i risultati delle schede scrutinate, ecco com’è andata nella Bergamasca, quesito per quesito (risultati definitivi con 971 sezioni scrutinate su 971).
1 - Incandidabilità dopo condanna: Sì 61,82 %, No 38,18 %.
2 - Limitazione misure cautelari:
Sì 63,68 %, No 36,32 %.
3 - Separazione funzioni dei magistrati: Sì 81,09%, No %18,91 %.
4 - Membri laici consigli giudiziari: Sì 80,21, No %19,79 %.
5 - Elezioni componenti togati Csm: Sì 80,08 %, No 19,92 %

Approfondisci l'argomento sulla copia digitale de L'Eco di Bergamo di lunedì 13 giugno

© RIPRODUZIONE RISERVATA