Bergamo, 600 mila euro per la sicurezza In estate saranno sistemati quattro ponti

Bergamo, 600 mila euro per la sicurezza
In estate saranno sistemati quattro ponti

Infiltrazioni d’acqua, calcinacci che si staccano, giunture e armature ossidate: il 2020 sarà anche l’anno in cui il Comune di Bergamo interviene per sistemare diversi ponti in città, quattro, tutti parte della circonvallazione cittadina.

Un intervento che si aggiunge a quello già previsto, e decisamente più impegnativo, sul ponte di Boccaleone, secondo lotto di intervento avviato lo scorso anno per consolidare una struttura realizzata negli anni ’60 e che ha registrato alcuni distacchi di materiale, tanto da costringere il Comune a impedire il transito ai mezzi più pesanti.

Il progetto approvato nell’ultima riunione della Giunta del 2019 riguarda invece altri quattro ponti: quello di via Zanica della circonvallazione Paltriniano, di via Crocifisso, di via Pescaria e di via Tremana della Circonvallazione Fabriciano.

Tutte le strutture sono state urtate negli anni da mezzi pesanti e ne presentano qua e là i segni; ci sono ossidazioni alle armature e alle travi; dei calcinacci si sono distaccati e manca del materiale a coprire in alcuni punti il ferro delle strutture; sono evidenti alcune infiltrazioni d’acqua: per mettere a posto tutte queste piccole imperfezioni il Comune di Bergamo mette a disposizione 600mila euro per lavori che saranno realizzati la prossima estate a scuole chiuse.

Lavori infatti che saranno estivi poiché il progetto prevede la riasfaltatura di tutti e 4 i ponti oltre ad alcune necessarie impermeabilizzazioni per evitare nuove infiltrazioni d’acqua. Nel progetto sono inclusi anche gli interventi di pulizia e sistemazione delle zone danneggiate; alcune aggiunte di barre in acciaio o in fibre di carbonio all’armatura dei ponti, altra operazione che si deve svolgere in assenza di traffico; l’aggiunta di portali in acciaio a rinforzare l’accesso ai ponti di altezza inferiore a 4 metri, come quelli sulla circonvallazione Fabriciano.

«Nessuna di queste strutture presenta situazioni di rischio per gli automobilisti e i nostri concittadini, – spiega l’Assessore Marco Brembilla – ma interveniamo anche per prevenire che con il tempo i piccoli problemi che questi ponti attualmente presentano possano un giorno aggravarsi. Nei mesi scorsi abbiamo fatto un’attenta ricognizione ai ponti della nostra città, anche sollecitati da una situazione nazionale delicata: credo che sia prova dell’efficienza dei nostri uffici e dell’attenzione che mettiamo a servizio della sicurezza stradale dei nostri concittadini. Cercheremo di organizzare i cantieri affinché abbiano il minimo impatto possibile sul traffico delle circonvallazioni, ma va da sé che in alcuni momenti sarà necessario apportare modifiche al flusso di veicoli dei tratti interessati per consentire le opportune lavorazioni.»


© RIPRODUZIONE RISERVATA