Bergamo, in 55mila alla 42esima edizione Fiera Campionaria

È arrivata a conclusione la fiera più frequentata dai bergamaschi dopo il fermo del 2020 imposto dal Covid.

Bergamo, in 55mila alla 42esima edizione Fiera Campionaria

Per cinque giorni (dal 28 ottobre al 1° novembre) i due padiglioni del Polo Fieristico di via Lunga hanno ospitato 160 stand da 16 regioni italiane che hanno proposto su una superficie espositiva di 15 mila mq un vasto mix di prodotti, un “campione” – da qui il nome della kermesse organizzata da Promoberg e supportata da Intesa Sanpaolo e Banco BPM Credito Bergamasco – di tanti settori merceologici diversi. La giornata di maggior affluenza è stata quella di domenica 31 ottobre, seguita da lunedì 1° novembre e da sabato 30 ottobre: un successo di pubblico favorito anche lungo fine settimana di Ognissanti.

Alberto Capitanio, Project manager di Fiera Campionaria: «Abbiamo avuto un riscontro molto positivo soprattutto nelle aree dedicate all’edilizia, alla ristrutturazione, all’efficientamento energetico e a tutto ciò che riguarda la tecnologia applicata alla casa. Un anno di stop non si è fatto sentire anche se i bergamaschi non hanno perso il proprio legame con la Campionaria e sono accorsi numerosi in Fiera».

Nel pomeriggio di domenica 31 ottobre il concorso organizzato dal Gruppo Gastronomi e Salumieri di Ascom – Confcommercio Bergamo: i salumieri concorrenti si sono sfidati nell’abilità del taglio al coltello del prosciutto e della porzionatura del formaggio, con l’obiettivo di avvicinarsi il più possibile al peso indicato dalla giuria. In gara anche il presidente di Ascom – Confcommercio Bergamo Giovanni Zambonelli e il direttore Oscar Fusini, supervisionati dal presidente del Gruppo Gastronomi e Salumieri Luca Bonicelli.

Tra le manifestazioni organizzate direttamente da Promoberg, Campionaria è l’ultima prevista per il 2021 sul territorio di Bergamo e giunge al termine di una serie di quattro eventi (Fiera di Sant’Alessandro, Agritravel & Slow Travel Expo – Fiera dei Territori, Creattiva – Fiera Nazionale delle Arti Manuali e, appunto, Fiera Campionaria), che dall’inizio di settembre hanno segnato la ripartenza del Polo fieristico bergamasco dopo che l’emergenza pandemica aveva trasformato gli spazi di via Lunga nel noto ospedale da campo e successivamente in centro vaccinale.

Appuntamento alla prima, doppia manifestazione del 2022: BAF Bergamo Arte Fiera – Mostra Mercato di Arte Moderna e Contemporanea dal 14 al 16 gennaio, e IFA Italian Fine Art (nata dalla trentennale esperienza di Bergamo Antiquaria) – rassegna dedicata all’Alto Antiquariato e storica vetrina dell’Arte Antica dal 14 al 23 gennaio.

© RIPRODUZIONE RISERVATA