Bergamo, manifestazione non autorizzata  Oltre l'arresto anche 24 denunce

Bergamo, manifestazione non autorizzata
Oltre l'arresto anche 24 denunce

I provvedimenti si riferiscono alla manifestazione non autorizzata che si è svolta il 29 ottobre scorso in Piazzale Alpini.

La manifestazione si era svolta nella serata del 29 ottobre con la partecipazione di circa 150 persone, alcune delle quali hanno anche occupato la sede stradale impedendo la circolazione. Nel corso della manifestazione un 18enne era stato arrestato in flagranza di reato per violenza e resistenza a pubblico Ufficiale ed era stato successivamente condannato quattro mesi di reclusione con giudizio in direttissima.

All termine dell’attività investigativa, la Digos della Questura di Bergamo ha deferito alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Bergamo 13 persone maggiorenni e 10 minorenni.

I denunciati sono stati identificati attraverso capillare attività di riconoscimento svolto principalmente attraverso la ricostruzione dei filmati del personale della Polizia.

I reati contestati sono, per tutti, partecipazione ad una manifestazione non autorizzata e interruzione di pubblico servizio, perchè per circa 30 minuti l’occupazione della carreggiata aveva impedito il transito dei mezzi pubblici

Per alcuni dei manifestanti la posizione è stata aggravata dai reati di resistenza e violenza a pubblico Ufficiale, nelle immagini sono stati riconosciuti lanciare oggetti contundenti all’indirizzo delle Forze dell’Ordine . Infine, per un manifestante privo di documenti che aveva fornito generalità false, è scattata la denuncia penale.


© RIPRODUZIONE RISERVATA