Buona notizia  per la Bergamasca Venerdì riapre il passo del Vivione

Buona notizia per la Bergamasca
Venerdì riapre il passo del Vivione

Il passo apre venerdì 5 giugno a mezzogiorno: chiuso da un anno in attesa dei lavori dopo la frana del 12 giugno 2019.

«Un danno enorme: abbiamo perso un’intera stagione». I gestori del rifugio Vivione, all’omonimo passo tra Valle di Scalve e Valle Camonica, avevano parlato così lo scorso agosto. Quasi un anno dopo la novità, attesa da troppo tempo: il collegamento tra il versante bergamasco e quello bresciano ora riapre dopo la chiusura di un intero anno.

COn la solita chiusura invernale, il passo è rimasto chiuso e finalmente riaprirà l’intero collegamento venerdì 5 giugno a mezzogirono, per la grande gioia di ciclisti e motociclisti.

La chiusura era stata necessaria per effettuare i lavori di messa in sicurezza della frana che, il 12 giugno 2019 - quindi proprio un anno fa -, è scesa sulla carreggiata nel territorio comunale di Paisco Loveno (Brescia) causando così il blocco del passo del Vivione.

A inizio luglio 2019 Via Tasso aveva diffuso una nota in cui evidenziava: «Non sussistendo le condizioni di sicurezza necessarie al regolare transito automobilistico, la strada continuerà a restare chiusa nel tratto tra il km 12+050 ed il km 19+900 sino al termine delle operazioni di messa in sicurezza del versante». I lavori erano però di competenza della Provincia di Brescia. Nel frattempo è trascorso un anno e solo adesso il passo riapre.


© RIPRODUZIONE RISERVATA