Cade dalle scale in discoteca a Treviolo  24enne ancora in gravi condizioni

Cade dalle scale in discoteca a Treviolo
24enne ancora in gravi condizioni

È ancora ricoverato in prognosi riservata all’ospedale Papa Giovanni XXIII, D. G., ventiquattrenne di Ranica, che sabato mattina, poco prima delle 5, è caduto accidentale da una rampa di scale mentre si trovava alla discoteca Vibe Music Zone di Treviolo. Il giovane è in gravi condizioni, ancora in coma farmacologico, al Papa Giovanni di Bergamo.

L’infortunio è successo verso l’orario di chiusura del locale di via Gandhi. Secondo le prime ricostruzioni effettuate dai carabinieri della stazione di Curno, il giovane dopo aver pagato stava risalendo la scala per l’uscita, quando è inciampato accidentalmente, cadendo rovinosamente e riportando un brutto trauma cranico.

Immediata è scattata la richiesta di soccorso al 112 da parte del personale della discoteca. Nel giro di pochi minuti sul posto è arrivata l’auto medicalizzata e l’ambulanza della Croce Rossa italiana di Bergamo. Il personale del 118 ha prestato i primi soccorsi al ragazzo che aveva perso conoscenza e che dopo essere stato stabilizzato è stato trasportato con l’ambulanza in codice rosso al Papa Giovanni, dove è stato sottoposto alle cure e agli esami diagnostici. In mattinata è stato poi sottoposto a un intervento chirurgico alla testa ed è stato poi ricoverato in Terapia intensiva dove è ancora ricoverato.

Le sue condizioni sono gravi e ora è in coma farmacologico, in prognosi riservata. ed è seguito con apprensione dai famigliari che ieri mattina hanno raggiunto l’ospedale. «Ci dispiace molto per quanto è accaduto – ha subito dichiarato Marco Dapoto, uno dei proprietari del Vibe Music –. I nostri collaboratori ci hanno spiegato che nello scendere le scale il giovane è inciampato ed è caduto. Il nostro locale è a norma, in ordine e siamo sempre attenti con il nostro personale perché vigili affinché non accadano fatti spiacevoli. Sicuramente questa è stata una fatalità, confidiamo che il ragazzo guarisca e ritorni al più presto in discoteca. Noi tutti, lo staff e tanti suoi amici facciamo il tifo per lui e gli auguriamo una pronta guarigione».


© RIPRODUZIONE RISERVATA