Cocaina e sostanze dopanti in frigo Preso giovane body builder di Filago

Cocaina e sostanze dopanti in frigo
Preso giovane body builder di Filago

In casa aveva nove piccole dosi di cocaina e fiale di sostanze anabolizzanti destinate all’uso animale frequentemente utilizzate da appassionati di body building.

Nove piccole dosi di cocaina e tre fiale da 10 ml di sostanze dopanti nel frigorifero della cucina: è finito nei guai un 27enne italiano, L. C., disoccupato e pregiudicato di Filago, dopo la perquisizione domiciliare dei militari del Comando della stazione dei Carabinieri di Brembate. Il controllo è stato effettuato nell’ambito di mirate indagini di polizia giudiziaria volte a reprimere lo spaccio di sostanze stupefacenti.

Sia la droga che le sostanze rinvenute sono state poste in sequestro e verranno inviate al laboratorio analisi dell’Asl di Bergamo per verificarne la composizione che, con particolare riferimento alle fiale contenenti le sostanze dopanti, per quanto riportato nell’etichetta, dovrebbero contenere boldenone e trenbolone, due sostanze anabolizzanti destinate all’uso animale frequentemente utilizzate da appassionati di body building per aumentare la propria massa muscolare. Gli appassionati della disciplina, infatti, spesso acquistano queste sostanze dall’estero tramite circuiti Internet: in tal senso sono in corso ulteriori accertamenti volti a verificarne e tracciarne la provenienza.

Su disposizione del pm di turno, l’arrestato è stato ristretto nelle camere di sicurezza della Compagnia di Treviglio, in attesa dell’udienza di convalida con rito direttissimo davanti al Tribunale di Bergamo.


© RIPRODUZIONE RISERVATA