«Consumiamo più pecorino, solo così aiuteremo i pastori sardi»

«Consumiamo più pecorino,
solo così aiuteremo i pastori sardi»

L’appello di un ristoratore bergamasco: «È l’unico modo per contribuire a tutelare un mestiere e una tradizione senza tempo».

Un appello sulla sua pagina Facebook, a tutti i colleghi ristoratori e a tutti i bergamaschi. Alessio Rovetta della Pizzeria 7 Ponti, rompe gli indugi e pubblica un post in cui descrive il suo legame con la Sardegna e soprattutto l’importanza di dare una mano concreta ai pastori sardi autori di gesti plateali in questi giorni, come quello di versare litri e litri di latte in strada per protestare contro il prezzo troppo basso del latte. E anche se proprio in queste ore la mobilitazione è stata sospesa per tre giorni in attesa che il Governo riesca a sbloccare la situazione, il ristoratore orobico propone la sua «ricetta».

PECORINO - FORMAGGIO SARDO

PECORINO - FORMAGGIO SARDO

Per i ristoratori e per tutti è quella di consumare più pecorino sardo, solo così è possibile salvare l’unicità e la tradizione di un mestiere quello del pastore che va tutelato, come va tutelato il sacrificio del loro lavoro. Ecco il post.


© RIPRODUZIONE RISERVATA