Ecco l’app per condividere gli appunti «Un aiuto per superare gli esami»
Il team di «Blunì»

Ecco l’app per condividere gli appunti
«Un aiuto per superare gli esami»

«Blunì», vincitrice del contributo speciale «Industria creativa e culturale» alla StartCup Bergamo 2018, nasce dall’intuizione di Samir Legdah, 26 anni, residente a Trescore Balneario. È stata rilasciata in via sperimentale all’Università di Bergamo.

Preparare un esame universitario non è mai stato così facile grazie a «Blunì», l’applicazione a prova di «30» nata con lo scopo di favorire l’interscambio di appunti e di esercizi tra studenti. Chi condivide il proprio «sapere» verrà, ovviamente, premiato con buoni da spendere su diverse piattaforme on line. Vincitrice del contributo speciale «Industria creativa e culturale» alla StartCup Bergamo 2018, «Blunì» nasce dall’intuizione di Samir Legdah, 26 anni, residente a Trescore Balneario, Samir è laureato in Ingegneria informatica all’Università di Bergamo e ha iniziato la sua carriera da libero professionista come sviluppatore informatico. Al progetto si sono uniti Rachid Zouaoui e Bara Addoul Abas. Da qualche settimana l’applicazione è stata rilasciata in via sperimentale all’Università di Bergamo, dove ha incontrato il parere favorevole degli studenti.


Leggi l’articolo di Nial Ferri acquistando a 0,99 euro la copia digitale de «L’Eco di Bergamo» di domenica 3 novembre.

© RIPRODUZIONE RISERVATA