Colpo a Mediaworld, notte da Far West  Inseguimento e spari a Grassobbio

Colpo a Mediaworld, notte da Far West
Inseguimento e spari a Grassobbio

L’ennesimo furto di cellulari nel magazzino del negozio di elettronica si è trasformato in un inseguimento con colpi di pistola.

Un furto che si è trasformato in una vera e propria scena da film d’azione all’alba di giovedì 7 marzo in via per Azzano a Grassobbio, nella zona industriale del paese. E l’ennesimo furto di cellulari messo a segno nel magazzino Mediamarket, ma questa volta qualcosa è andato storto.

La sede di Mediamarket a Grassobio

La sede di Mediamarket a Grassobio

I ladri hanno agito velocemente nella notte in pochi minuti, ma sono stati scoperti e intercettati dalle guardie giurate che poi hanno avvisato i carabinieri che sono arrivati sul posto con quattro pattuglie, due di Bergamo, una di Seriate e una di Zanica. Ne è nato un’inseguimento con sparatoria. Non c’è stato nessun ferito. I malviventi sono riusciti a fuggire, lasciando però sul terreno parte del bottino, circa 20 mila euro tra telefoni e tablet e due delle tre auto usate per il colpo.

Alcuni malviventi intercettati nella fuga hanno esploso dei colpi all’indirizzo dei carabinieri , i militari hanno riposto sparando qualche colpo intimidatorio in aria. Poi i ladri sono riusciti a fuggire a piedi.

Ora i carabinieri stanno vagliando le telecamere dell’impianto di videosorveglianza e sono alla ricerca dell’altra auto che ha partecipato al colpo un Audi A4 nera con targhe rubate.


Leggi tutti particolari del rocambolesco furto acquistando a 0.99 euro la copia digitale del 8 marzo

© RIPRODUZIONE RISERVATA