Giorgio Gori tira le somme del mandato «Bergamo si è rimessa in movimento»

Giorgio Gori tira le somme del mandato
«Bergamo si è rimessa in movimento»

Il sindaco Gori tira le somme del 2018, e del mandato: «La campagna elettorale? Continuare a fare il sindaco. Il mio contributo al Pd è cercare di tenere Bergamo».

Le feste le passerà lontano da Palafrizzoni. Molto lontano. Una decina di giorni in Birmania con la famiglia. Poi con il 2019 scatterà il conto alla rovescia verso le urne, che vedranno Giorgio Gori alla testa del centrosinistra alla ricerca di una riconferma in Comune. Impresa finora mai riuscita a nessun sindaco uscente. «La mia campagna elettorale è continuare a fare quello che sto facendo: il sindaco, con la massima efficacia possibile. In questo mandato abbiamo avviato molti cantieri e magari ci aspettavamo di tagliare qualche nastro in più, ma il passaggio dal decidere al fare è spesso complicato» spiega ai tradizionali auguri di Natale. «In 5 anni si riescono a fare tante cose, ma non tutte. Nei prossimi ci sarà un’agenda molto fitta, per esempio su welfare e sostenibilità ambientale».


Approfondisci di più l’argomento acquistando a 0.99 euro la copia digitale de L’Eco di Bergamo del 21 dicembre 2018

© RIPRODUZIONE RISERVATA