Il nuovo look del Sentierone Arrivano i plinti in arabescato

Il nuovo look del Sentierone
Arrivano i plinti in arabescato

In tutto ne sono previsti 57: rimpiazzeranno quelli provvisori in calcestruzzo.

I primi plinti antiterrorismo sono – finalmente - arrivati sul Sentierone. Cubi di marmo arabescato orobico con venature grigie, grandi un metro per un metro, con angoli tondeggianti e inciso, il logo del Comune di Bergamo. Dopo quelli provvisori in calcestruzzo color arancio da cantiere, poi dipinti di azzurro ghiaccio, impacchettati per le feste di Natale, interpretati da giovani writers e, infine, ridipinti di grigio con spigoli in legno per coprire le sbeccature, ecco quindi la versione definitiva.

L’assessore ai Lavori pubblici Marco Brembilla è soddisfatto del risultato, ma non nasconde il ritardo. Il progetto per la messa in sicurezza del centro piacentiniano era stato approvato nel febbraio 2018. Bisognerà aspettare luglio per il completamento della fornitura: «Avrei voluto che arrivassero prima, purtroppo ci sono stati alcuni incidenti di percorso – ammette Brembilla –. L’estate è un periodo con meno manifestazioni, ma da settembre si ricomincia e avremo tutti i plinti nuovi. Aspettiamo i giudizi: possono sembrare tanti, ma la distanza richiesta dalla legge tra un plinto e l’altro è di un metro e mezzo, per impedire ai mezzi di accedere».


Approfondisci di più l’argomento acquistando a 0.99 euro la copia digitale de L’Eco di Bergamo del 6 giugno

© RIPRODUZIONE RISERVATA