In bilico l’unico comune «grillino» Dimissioni a raffica a Parzanica

In bilico l’unico comune «grillino»
Dimissioni a raffica a Parzanica

Uscite «bipartisan», lasciano 5 consiglieri. La maggioranza non ha più possibili sostituti. E all’orizzonte si profila l’arrivo del commissario nell’unico comune bergamasco amministrato dai M5S.

Traballa l’amministrazione comunale di Parzanica, dal 2017 guidata da Antonio Ferrari e l’unica in Bergamasca targata 5 Stelle (alla seduta inaugurale era arrivato tra gli altri anche il senatore Vito Crimi).

Che i numeri fossero in bilico lo si era visto già in alcuni Consigli comunali di quest’estate, due volte rinviati per mancanza del quorum di legge. La maggioranza fin dal 2017 viaggiava infatti con un consigliere in meno rispetto agli eletti, non avendo più la possibilità di surrogare i dimissionari per mancanza di altri nomi in lista. Ora le fila si restringono ulteriormente: dopo aver perso il consigliere Vittorio Bandini il 30 luglio (ha presentato dimissioni «irrevocabili e per ragioni personali»), lunedì si è dimesso Bruno Bettoni, esponente di maggioranza che era assente già da un anno alle sedute consiliari, in aperta polemica con il sindaco.


Leggi di più acquistando a 0.99 euro la copia digitale del 28 agosto

© RIPRODUZIONE RISERVATA