La minaccia sul treno e la rapina del telefono, 30enne denunciato a Bergamo

La minaccia sul treno e la rapina del telefono, 30enne denunciato a Bergamo

Ha minacciato con una siringa una donna che si trovava su un treno per farsi consegnare il telefono, gliel’ha strappato di mano ed è scappato. L’uomo è stato fermato e denunciato dalla Polizia di Stato.

Un cittadino italiano di 30 anni, pluripregiudicato e tossicodipendente, è stato denunciato dalla Polizia Ferroviaria di Bergamo per rapina aggravata ai danni di una viaggiatrice.

La donna, mentre si trovava su un treno alla stazione di Bergamo, in attesa della partenza per Brescia, è stata avvicinata dal giovane che, estraendo una siringa dalla manica della camicia, le ha intimato di consegnargli il telefono che teneva in mano. Visto l’attimo di esitazione della malcapitata, il malvivente non ha esitato a strapparglielo dalle mani dandosi alla fuga e facendo perdere le tracce.

La vittima si è rivolta immediatamente al posto di Polizia raccontando quanto accaduto. I poliziotti hanno visionato le immagini dell’impianto di videosorveglianza della stazione e hanno riconosciuto subito il giovane come un noto frequentatore di stazione: si tratta di un pluripregiudicato, tossicodipendente e già sottoposto alla misura del Foglio di Via Obbligatorio nel Comune di Bergamo.


© RIPRODUZIONE RISERVATA