Ladri affamati rubano gioielli e telefoni La beffa: si mangiano anche il pollo

Ladri affamati rubano gioielli e telefoni
La beffa: si mangiano anche il pollo

Furto in pieno giorno in un’abitazione del centro di Gorlago. La proprietaria: «È il terzo in due anni, uno dei cani li ha aggrediti ma lo hanno chiuso nel recinto in giardino».

Si sono trovati davanti un cane di media taglia che ha reagito aggredendoli, ma i ladri non hanno desistito e hanno teso una trappola all’animale rinchiudendolo in un recinto, nel giardino di casa: è accaduto nella mattinata di giovedì 23 maggio a Gorlago, in via Siotto Pintor, all’ingresso della località Montecchi, zona residenziale. Si è trattato di un furto con una dinamica movimentata e forse inaspettata per la banda che ha colpito in pieno giorno e in pieno centro, prendendo di mira un’abitazione su tre piani, abitata da Ilaria Comini, 53 anni, ex moglie del noto pasticciere Giovanni Pina, dalle tre figlie, e dal compagno della signora. Il blitz alla fine è riuscito malgrado la reazione di uno dei quattro cani.

Il bottino arraffato non è stato ancora quantificato ma dalla prima stima il valore economico non dovrebbe essere ingente. I malviventi hanno fatto sparire un orologio, qualche gioiello, tre cellulari e un tablet.

Brutta sorpresa poco dopo mezzogiorno per la proprietaria, che rientrando dal lavoro ha trovato la casa sottosopra. Tutti i cassetti rovistati e «hanno aperto persino il frigorifero per dare tre morsi al pollo arrosto che avevo preparato per il pranzo», ricostruisce la 53enne.


Approfondisci di più l’argomento acquistando a 0.99 euro la copia digitale de L’Eco di Bergamo del 24 maggio 2019.

© RIPRODUZIONE RISERVATA