Lavori al viadotto, cambia la viabilità Per ora cantiere solo sotto

Lavori al viadotto, cambia la viabilità
Per ora cantiere solo sotto

Da lunedì inizia il consolidamento del viadotto di Boccaleone. Ma la modifica alla viabilità (l’ordinanza è stata approvata ieri dalla Giunta) non sarà impattante, dato che riguarda soltanto la parte sottostante al viadotto.

Il transito veicolare non sarà compromesso: come nel 2016, quando dalla struttura caddero alcuni calcinacci, la corsia interessata dai lavori sarà chiusa, ma il traffico sarà deviato nell’adiacente area di sosta (giocoforza, si perderanno alcuni posti auto).

Il cantiere è stato consegnato giovedì: nei prossimi giorni l’allestimento, subito dopo i lavori che andranno avanti fino ad agosto. Il Comune ha investito 800 mila euro per rendere sicuro e antisismico il viadotto. «È un cantiere volutamente ritardato per far coincidere i tempi tra la lavorazione sulla parte sotto e sopra del viadotto – spiega l’assessore ai Lavori pubblici Marco Brembilla –. Iniziamo quindi con la parte sotto, per la parte superiore aspetteremo la chiusura delle scuole, perché dovremo chiudere una corsia».

La prima tranche di lavori riguarda la ricostruzione delle parti di cemento ammalorato, «si coglie l’occasione – aggiunge Brembilla – per rendere la struttura antisismica, con dei tiranti incrociati». La Giunta ieri ha inoltre approvato un pacchetto di manutenzioni, per 400 mila euro, sulle scalette di Città Alta, in via Ripa Pasqualina e Moratelli (zona Astino) e la scaletta Bellavista (nucleo antico di Longuelo). «I lavori si faranno in estate, la stagione più adatta per questo tipo di intervento – rimarca Brembilla –. Andremo a sistemare la pavimentazione lapidea dissestata e le porzioni instabili di parapetto in pietra. Il lavoro sulle scalette va avanti da 5 anni e abbiamo intenzione di continuarlo: molto apprezzato dalla gente, consente di vivere Città Alta in modo diverso rispetto all’auto». In estate il Comune interverrà anche su vicolo San Carlo (al momento chiuso per il dissesto del muro di un privato), sulla scaletta di Santa Lucia e sul sentiero dei Vasi. In partenza le asfaltature in via Gasparini e Finazzi.


© RIPRODUZIONE RISERVATA