L’ultimo saluto ad Alfredo Calligaris, il «Professore» della medicina sportiva

Chiesa gremita (nel rispetto delle norme anti Covid) per rendere omaggio al padre della medicina sportiva scomparso venerdì all’età di 95 anni.

L’ultimo saluto ad Alfredo Calligaris, il «Professore» della medicina sportiva
Ultimo saluto ad Alfredo Calligaris nella chiesa della Fondazione Carisma
(Foto di Bedolis)

Ultimo saluto nel pomeriggio di sabato 22 gennaio, ad Alfredo Calligaris, “Il Professore”, padre della medicina sportiva, scomparso venerdì all’età di 95 anni . A celebrare le esequie, in corso nella chiesa della Fondazione Carisma, il cappellano don Gianni Fratelli. La chiesa si è presto riempita in ogni ordine di posto, nel rispetto delle norme anti-Covid.

Tra i primi ad arrivare, seduto in prima fila, Amedeo Amadeo storico medico dell’Atalanta e grande amico, nonchè allievo di Calligaris. Accanto a lui un altro amico storico come Gianfranco Baraldi . Tra i volti noti dello sport provinciale, l’ex presidente del Coni bergamasco, Valerio Bettoni. Presente anche Bruno Poserina, dell’Associazione Atleti Azzurri d’Italia.

«Alfredo è stato un uomo discreto, elegante, aristocratico, capace di vivere la vita con una gioia sempre presente ma misurata. Ha vissuto grazie agli amici, che definiva: la sua rete di protezione» ha ricordato don Gianni Fratelli nell’omelia.

© RIPRODUZIONE RISERVATA