Malore fuori dalla scuola È morto il bambino di 6 anni

Malore fuori dalla scuola
È morto il bambino di 6 anni

Grande dolore per il bambino di Brescia che è morto all’ospedale di bergamo dove era stato trasferito d’urgenza in arresto cardiaco.

Il filo della speranza si è spezzato dopo tre giorni di ricovero in un letto d’ospedale nel reparto di terapia intensiva. È morto nel pomeriggio di giovedì 19 settembre il bambino di sei anni che lunedì all’uscita da scuola a Roncadelle, nel Bresciano, si era accasciato al suolo improvvisamente a causa di un arresto cardiocircolatorio.

Mohammed, di origini marocchine, figlio di una famiglia integrata che aveva anche una sorellina più grande che frequenta la quinta elementare della stessa scuola, soffriva di problemi cardiaci ed era capitato già altre volte che il suo cuoricino facesse temere il peggio a mamma e papà.

Proprio la madre 33enne del piccolo lunedì era stata la prima, in attesa dell’arrivo dell’ambulanza, a soccorrere il figlio, ed era riuscito a rianimarlo sul marciapiede fuori da scuola e davanti ai compagni di classe pietrificati e alla sorellina in lacrime. È riuscito solo a gridare «mamma» e poi ha perso i sensi. Trasportato in elicottero all’ospedale Papa Giovanni XXIII di Bergamo, le sue condizioni erano apparse subito disperate.

«Speriamo in un miracolo», avevano detto compagni, insegnanti e l’intero paese di Roncadelle che hanno pregato per un miglioramento delle condizioni. E invece con il passare delle ore le speranze si sono sempre più ridotte fino a spegnersi definitivamente nel pomeriggio quando la notizia del decesso è arrivata proprio ai maestri del bambino e poi confermata dalle forze dell’ordine. Già il giorno successivo l’amministrazione comunale di Roncadelle aveva avviato un doppio percorso di sostegno con uno psicologo che sta assistendo i compagni di classe e le insegnanti del bambino e con la presenza di un mediatore culturale, per stare affiancare la famiglia.


© RIPRODUZIONE RISERVATA