Quattrocento dosi di hashish nell’armadio Presa una 22enne di Bonate Sotto

Quattrocento dosi di hashish nell’armadio
Presa una 22enne di Bonate Sotto

Bonate sotto: nascondeva un chilo e mezzo di droga nei ripiani dell’armadio, fermata e arrestata dai Carabinieri.

Nascondeva nell’armadio di casa 400 dosi di hashish, circa 720 grammi in tutto, 600 grammi di marijuana, 5 grammi di ketamina e altre sostanze stupefacenti. Nel pomeriggio di giovedì 15 novembre, a Bonate Sotto, nel corso di un servizio specifico per contrastare la diffusione di sostanze stupefacenti, i militari della Stazione Carabinieri di Ponte San Pietro hanno arrestato una giovane donna, 22enne del posto, incensurata, fermata nell’atto di cedere stupefacente a due uomini della zona.

Verso le 18 di ieri, in una zona periferica di Bonate Sotto, i militari, impegnati in un mirato servizio antidroga, dopo aver assistito a una probabile cessione di stupefacente avvenuta contestualmente a due uomini del posto sopraggiunti a bordo di un’auto di grossa cilindrata, hanno fermato gli acquirenti, rinvenendogli addosso circa 15 grammi complessivi di «hashish».

La successiva perquisizione domiciliare a casa della donna, ha permesso di rinvenire nascosti nella camera da letto, ben posizionati e suddivisi per dosi e tipologia sui ripiani dell’armadio, ulteriori 720 grammi di «hashish» ripartiti in circa 400 dosi pronte per essere spacciate, 600 grammi di «marijuana», 10 grammi di «cocaina», 5 grammi di «ketamina» e 2 grammi di Md. Inoltre, nella cassaforte, i militari hanno trovato materiale vario per il confezionamento, 1.300 euro circa di proventi dell’azione illecita. Al termine dell’attività, la giovane donna è stata arrestata e trattenuta dalla Compagnia Carabinieri di Bergamo in attesa del giudizio direttissimo di questa mattina.


© RIPRODUZIONE RISERVATA