Raccolta firme, 5 Stelle a rischio «Popolo della famiglia» con Stucchi

Raccolta firme, 5 Stelle a rischio
«Popolo della famiglia» con Stucchi

Caccia alle 350 sottoscrizioni indispensabili per presentarsi. La lista dei pentastellati è composta da 24 candidati più l’aspirante sindaco Nicholas Anesa.

«Speriamo di farcela». Quando si parla di Nicholas Anesa, candidato sindaco del Movimento 5 Stelle, tutti danno per scontato una cosa: che i pentastellati riescano a raccogliere le 350 firme necessarie a validare la lista e la candidatura alle prossime elezioni comunali. Non è così semplice, anzi: a oggi c’è il serio rischio che il Movimento non riesca a presentarsi, proprio come dieci anni fa, quando l’allora candidato sindaco Giovanni Castellana dovette rinunciare proprio a causa di anomalie burocratiche nella raccolta delle firme. Su «L’Eco» in edicola lunedì 15 aprile tutti gli aggiornamenti e le dichiarazioni del candidato sindaco.

Giacomo Stucchi invece è al lavoro per allargare la coalizione e la sorpresa delle ultime ore è che le liste non saranno quattro, ma molto probabilmente cinque. A sostegno del candidato di centrodestra si schiererà anche il Popolo della famiglia, movimento che si presenterà alle prossime Europee e che è al lavoro anche per le prossime Comunali del 26 maggio.

Sul fronte centrosinistra mercoledì 17 si presenta il «Patto per Bergamo», formato dalla stretta di mano tra il «vecchio» Patto civico, i Socialisti e «Italia in Comune», il movimento fondato da Federico Pizzarotti. Proprio il sindaco di Parma terrà a battesimo la lista mercoledì alle 16 nella sede del comitato elettorale in passaggio Bruni, tra via Sant’Orsola e via XX Settembre.


Leggi di più su «L’Eco di Bergamo» in edicola lunedì 15 aprile oppure acquistando a 0,99 euro la copia digitale sul sito www.ecodibergamo.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA