Rischio valanghe sulle nostre montagne Sabato notte diverse scariche - Video
La valanga della Piccinella (Foto by Bonacorsi)

Rischio valanghe sulle nostre montagne
Sabato notte diverse scariche - Video

Dopo le nevicate di questi giorni cresce il rischio valanghe sulle nostre montagne. Nella sola nottata di sabato tra Maslana e il rifugio Curò, sopra Valbondione, tutti i versanti hanno scaricato a valle parte della neve caduta nella notte, manto tra l’altro appesantito dal rialzo delle temperature e dalla presenza di neve mista ad acqua fin verso i 1600/1700 metri di quota.

Assolutamente sconsigliato, anche nei prossimi giorni, compiere salite verso la conca del Barbellino attraverso l’itinerario classico, attraversato in più punti da canaloni in cui transitano e si accumulano le valanghe che si staccano dalla sinistra orografica del fiume Serio . Come si diceva anche a Maslana è scesa la valanga della Piccinella. Qualche centinaio di metri cubi di neve si sono infatti staccati dai pendii erbosi ad ovest del Pinnacolo fermando la loro corsa ad un centinaio di metri dal sentiero generalmente utilizzato dagli escursionisti per salire verso le cascate del Serio. Anche in questo caso la prudenza è d’obbligo durante l’attraversamento dei canali.

La valanga della Piccinella vicino alle baite di Maslana

La valanga della Piccinella vicino alle baite di Maslana
(Foto by Mirco Bonacorsi)


© RIPRODUZIONE RISERVATA