Ryanair, voli tagliati da Orio fino all’8 aprile Anche l’Albania chiude ai viaggi italiani

Ryanair, voli tagliati da Orio fino all’8 aprile
Anche l’Albania chiude ai viaggi italiani

Fino a mercoledì 8 aprile, Ryanair opterà per un piano fortemente ridotto di voli internazionali da/per Bergamo, Malpensa, Venezia, Parma, Rimini e Treviso, che saranno operativi solo il venerdì, il sabato, la domenica e il lunedì.

Ryanair ha annunciato ulteriori tagli ai propri operativi da/per l’Italia e all’interno del territorio nazionale, in risposta al «blocco» imposto nel weekend dal Governo Italiano per i viaggi da/per la zona arancione nel Nord Italia, oltre ad alcuni altri paesi dell’UE (Slovacchia, Repubblica Ceca, Ungheria, Malta, Romania) che limitano i voli da/verso il Nord Italia con effetto immediato.

Dalla mezzanotte del 10 marzo è previsto lo stop ai voli domestici da e per gli scali di Orio, Malpensa, Treviso e Parma. Il provvedimento resterà in vigore fino alla mezzanotte di mercoledì 8 aprile: in sostanza, stop ai voli per Alghero, Bari, Brindisi, Catania, Cagliari, Crotone, Lamezia, Napoli, Palermo, Pescara e Trapani.

Più complessa la situazione delle destinazioni internazionali, in parte comunque già limitate dalla decisione di diversi Paesi (Slovacchia, Repubblica Ceca, Malta, Romania e Ungheria) di fermare i voli dalla Lombardia. Dalla mezzanotte di giovedì 12 marzo fino ala stessa ora di mercoledì 8 aprile Ryanair opererà un piano di volo fortemente ridotto. In sostanza non farà partire nessun aereo da martedì a giovedì, operando in modo ridotto nei restanti giorni

Nel frattempo il ministero dell’Infrastruttura e dell’Energia Albanese ha disposto, per prevenire la diffusione del virus in Albania, il divieto di tutti i voli da e per l’aeroporto internazionale di Madre Teresa per numerose destinazioni del Nord Italia, tra cui l’aeroporto di Orio al Serio.


© RIPRODUZIONE RISERVATA