Ruota panoramica di Bergamo Fascicolo aperto in Procura

Ruota panoramica di Bergamo
Fascicolo aperto in Procura

Il provvedimento dopo la denuncia dell’associazione Mordilavita «Manca la gara». Il Duc: «Tutto ok. Pubblicata la Manifestazione di interesse».

La Procura ha aperto un fascicolo, a carico di ignoti, in seguito alla denuncia – con richiesta di sequestro della documentazione - presentata da Orio Zaffanella in qualità di presidente dell’associazione «Mordilavita» in merito alla presunta «mancata indizione di procedura – si legge nella denuncia del 9 dicembre – a evidenza pubblica» per l’installazione della ruota panoramica. Zaffanella è inoltre stato iscritto come parte offesa nel procedimento.

Il presidente dell’associazione apartitica di cittadini aveva già sollevato la polemica a fine novembre. Come in quell’occasione, anche ieri i chiarimenti sono arrivati da Nicola Viscardi, presidente del Duc, che ha ribadito come «ad agosto è stata fatta la manifestazione di interesse. Si sono presentati alcuni operatori ed è stato individuato il gestore della ruota». Una manifestazione di interesse pubblicata sul loro sito, fatta nonostante «il Duc abbia la sua costituzione in forma associativa e non sia quindi obbligato a fare bandi, che tra l’altro si fanno per contratti che superano i 40 mila euro». Per quanto riguarda la denuncia, a cui è seguita l’apertura del fascicolo a carico di ignoti, Viscardi si dice sereno: «La Procura farà le sue indagini, noi siamo disponibili a collaborare e a consegnare tutta la documentazione alle autorità competenti». E, per quanto riguarda i gestori, ha rimarcato che «pagano come ogni imprenditore», per ogni onere e costo legato all’attività. Pertanto «chi presenta le istanze in Procura, che si informi prima».

Dopo aver letto («con attenzione») l’esposto presentato da Zaffanella, Palazzo Frizzoni ritiene che «a molti dei rilievi che contiene, ci pare abbia già risposto l’operato e il comportamento del Distretto urbano del commercio, ente che si è occupato dell’installazione della ruota panoramica». E conclude: «Confidiamo nel corso della giustizia, rimanendo a disposizione dell’autorità giudiziaria, qualora necessario, per qualunque chiarimento». Inoltre, è noto che la ruota sia a costo zero per Duc e Comune, e c’è (con contratto) lo sponsor Valtellina spa che ha versato 15 mila euro più Iva.


© RIPRODUZIONE RISERVATA