Sgominata banda di topi d’appartamento
Trenta furti in tutta la provincia di Bergamo

L’operazione della Squadra Mobile della Questura di Bergamo: cinque arresti, 12 le persone indagate. Presi grazie agli attrezzi lasciati al posto della cassaforte rubata.

Sgominata banda di topi d’appartamento Trenta furti in tutta la provincia di Bergamo
I ladri ripresi dalle telecamere mentre acquistano l’attrezzatura per i furti

Trenta furti in appartamento in varie zone della città ma anche dell’hinterland, a Sorisole, Curno, Mozzo e Seriate: è scattato l’arresto per una banda dedita a furti in appartamento in città e in provincia di Bergamo. In una conferenza stampa in Questura nella mattinata di mercoledì 27 marzo, sono stati comunicati i particolari dell’operazione della Squadra Mobile denominata «Mercurio». La banda eseguiva furti in casa non solo nella Bergamasca ma anche in provincia di Como e Varese.

Trenta i furti opera della banda: sono cinque le persone arrestate, quattro albanesi e un italiano, ma sono 12 in tutto gli indagati. Due degli altri sette componenti del sodalizio criminale sono ricercati mentre altri cinque sono denunciati a piede libero. La Questura di Bergamo è riuscita a risalire ai malviventi grazie a un’accurata indagine partita dalla denuncia di una vittima dei furti. Attraverso gli attrezzi utilizzati per smurare una cassaforte e lasciati sul luogo del furto, i militari sono riusciti a risalire al negozio che li aveva venduti. Da lì l’analisi accurata dei filmati delle telecamere interne al negozio e l’incrocio con l’identikit dei ladri ha permesso di risalire ai malviventi.

Cospicuo il bottino della banda che si era entrata in possesso di gioielli, orologi, posate, monili, borse firmate.

© RIPRODUZIONE RISERVATA