Simone Moro sfida il Nanga Parbat E potrebbe diventare leggenda
Simone Moro alpinista

Simone Moro sfida il Nanga Parbat
E potrebbe diventare leggenda

«Grazie a tutti per i vostri messaggi! Simone e Tamara stanno bene, vi salutano dal Pakistan». Così Simone Moro sul suo profilo Facebook.

L’alpinista bergamasco, in compagnia di Tamara Lunger, sta per lanciare la sfida al Nanga Parbat. Un’impresa che potrebbe diventare leggenda visto che in caso di successo diventerebbe il primo uomo a conquistare quattro vette da ottomila metri d’inverno.

Moro è l’unico alpinista della storia ad avere raggiunto tre cime di 8.000 metri durante la stagione invernale, partendo cioè dopo il 21 dicembre: il Shisha Pangma (8.027 m), il Makalu (8463 m) e il Gasherbrum II (8.035 m).

Grazie a tutti per i vostri messaggi! Simone e Tamara stanno bene, vi salutano dal Pakistan e vi augurano Buone...

Posted by Simone Moro on Venerdì 18 dicembre 2015

Il Nanga Parbat

Il Nanga Parbat

Simone sta per entrare in azione con Tamara Lunger, la giovane altoatesina con cui ha condiviso l’anno scorso il tentativo a un altro Ottomila, il Manaslu. Era però stato costretto a rinunciare per la troppa neve presente sulle pendici.

La salita sarà lungo una via nuova, quella tentata dall’alpinista Reinhold Messner. Sul versante, ma un po’ più spostato a destra, entrerà in azione anche Daniele Nardi, italiano al suo quarto viaggio d’inverno al Nanga.

Per quanto riguarda Simone Moro va ricordato che è salito sulla vetta di sette dei quattordici 8000 metri ed è arrivato quattro volte in cima all’Everest. Come ricorda sul suo sito, per due volte, nel 2013 e nel 2014, ha tentato la salita invernale al Nanga Parbat (Himalaya, 8.125 m) e nel 2012 ha tentato per la seconda volta il concatenamento Everest-Lhotse.


© RIPRODUZIONE RISERVATA