Smog in calo: targhe alterne in forse Oggi si decide, sperando nel meteo

Smog in calo: targhe alterne in forse
Oggi si decide, sperando nel meteo

Il 31 dicembre la media giornaliera di Pm10 rilevata dalle centraline delle vie Meucci e Garibaldi è stata di 38 microgrammi per metro cubo (a fronte del limite di legge di 50 microgrammi).

Il giorno prima le concentrazioni di polveri sottili avevano raggiunto i 35 mg in via Meucci e i 39 in via Garibaldi. Sabato 2 gennaio saranno disponibili i dati della qualità dell’aria del 1° gennaio e, aspettando la pioggia annunciata dai meteorologi, «saranno fatte valutazioni approfondite, monitorando le condizioni meteo e i dati del primo gennaio», fanno sapere da Palazzo Frizzoni, per poi decidere se revocare o meno il provvedimento delle targhe alterne per il 4 e il 5 gennaio, dopo le due giornate del 29 e 30 dicembre già sperimentate.

Si spera nel cambiamento delle condizioni del tempo perché l’inquinamento atmosferico allenti la presa. A Bergamo come nel resto d’Italia. Nei giorni scorsi a Milano l’ arrivo di aria fredda e un leggero vento hanno riportato i livelli di Pm10 sotto la soglia di allarme, mentre a Roma la pioggerella caduta ieri fa sperare in un allentamento della cappa di smog che da settimane opprime la capitale.


Leggi di più su L’Eco di Bergamo in edicola il 2 gennaio

© RIPRODUZIONE RISERVATA