Stazione, bello il nuovo parcheggio Peccato sia (desolatamente) vuoto

Stazione, bello il nuovo parcheggio
Peccato sia (desolatamente) vuoto

Poco segnalato e non utile ai pendolari, visto che per il momento non si vendono abbonamenti.

Ha aperto da poco più di una settimana e non si può dire che sia un successo. «Non lo vede nessuno, mancano i cartelli» commenta sconsolato uno degli addetti al controllo del nuovo parcheggio Metropark (società delle Ferrovie dello Stato) di piazzale Marconi, lato stazione. «Sabato e domenica, no, c’era gente, ma in questi giorni...». Poco traffico, decisamente: a mezzogiorno di giovedì 17 dicembre si contavano 8 (otto) auto in sosta in un’area che può contenerne 130.

Il problema sta anche nel fatto che non c’è manco un cartello ad indicare la nuova struttura, né in zona stazione né prima della rotonda che conduce alla stazione Sab e al parcheggio.

Per ora non sono previste tariffe agevolate per i pendolari in possesso di abbonamento Trenord: si paga 1,50 euro l’ora fino ad un massimo di 10 euro della tariffa giornaliere, comunque meno della sosta su strada.

I primi 15 minuti sono gratuiti per agevolare chi deve accompagnare e prendere qualcuno che arriva in stazione. Ma per il momento il parcheggio c’è, ma non si vede. E quindi non si usa...


© RIPRODUZIONE RISERVATA