Super coccolosi, i peluche buoni
che aiutano i bambini in ospedale

L’iniziativa di sensibilizzazione per sostenere il supporto psicologico dei bimbi in ospedale: 12 peluche da collezionare per aiutare il Papa Giovanni di Bergamo.

Super coccolosi, i peluche buoni     che aiutano i bambini in ospedale
I promotori del progetto «Super Coccolosi» e la dirigenza dell’ospedale Papa Giovanni XXIII.

Dodici animali di peluche per sostenere il «Giocamico» al Papa Giovanni XXIII, il progetto che offre supporto psicologico dei bimbi che devono sottoporsi a interventi chirurgici o esami invasivi. Con «I Super Coccolosi» Conad conferma la collaborazione con l’ospedale bergamasco: da oggi e fino al 12 novembre, con una spesa minima di 25 euro più un contributo di 4,50 euro si riceverà uno dei 12 animali di peluche o il tronco/puff porta peluche. L’iniziativa è attiva nei punti vendita Conad in Lombardia e in Emilia Romagna. Si potranno collezionare quattro pupazzi per ciascuna delle 3 tranche: i coraggiosi, i simpatici e i fantastici. Per ogni peluche o puff saranno destinati in beneficenza 0,50 centesimi.

Per le province di Bergamo, Lecco e Sondrio la donazione sarà a favore di Giocamico del Papa Giovanni, percorso di sostegno psicologico ai bambini che devono sottoporsi a interventi chirurgici o esami invasivi. «Ogni impresa è responsabile del territorio in cui opera – afferma Nicola Rotasperti, membro del Cda di Conad Centro Nord – per questa ragione da anni siamo al fianco del Papa Giovanni e al Giocamico». L’iniziativa ha ricevuto nel 2015 la Medaglia d’oro del Capo dello Stato come best practice assoluta.

© RIPRODUZIONE RISERVATA