Tria ai cadetti: combattete l’evasione  «Il Paese avrà meno tasse e più crescita»
Il ministro dell’Economia, Giovanni Tria (primo a sinistra) (Foto by (foto Invernizzi))

Tria ai cadetti: combattete l’evasione
«Il Paese avrà meno tasse e più crescita»

L’intervento del ministro dell’Economia al giuramento degli allievi ufficiali delle Fiamme gialle: «Da un più efficace contrasto all’evasione derivano risorse per ridurre la tassazione e sostenere la crescita. Il valore della lotta al sommerso va ben oltre i risultati conseguiti».

«Lo giuro!» L’urlo degli allievi della Guardia di Finanza risuona nel silenzio di piazza Vittorio Veneto dove i futuri ufficiali del 118° Corso «Monte Cimone IV» e del 17° Corso «Sestante» hanno pronunciato il loro giuramento di fedeltà alla Repubblica. Alla cerimonia ha partecipato il ministro dell’Economia e delle Finanze Giovanni Tria, il capo di Stato Maggiore della Difesa, Generale Enzo Vecciarelli è il comandante generale della Guardia di Finanza Giorgio Toschi.

«Un invito che ho accettato con vero piacere perché mi consente di testimoniare la stima e l’apprezzamento nei confronti della Guardia di Finanza – ha detto il ministro Tria –. Il mio saluto più sentito è per voi, cari allievi ufficiali. Ci sono vicino e sento fortemente le vostra emozione perché in età molto più avanzata mi è capitato di fare un giuramento simile. È indubbio che il bisogno di sicurezza della collettività in uno scenario di forti tensioni geopolitiche sia notevolmente cresciuto. Nel mio recente atto di indirizzo ho sottolineato l’importanza della governance dell’amministrazione finanziaria nel suo complesso. In tutti questi contesti è coinvolta la Guardia di Finanza per il contrasto al crimine economico-finanziario. Da un più efficace contrasto all’evasione derivano risorse per ridurre la tassazione e sostenere la crescita. Il valore della lotta al sommerso va ben oltre i risultati conseguiti. La Guardia di Finanza dovrà svolgere un’azione di vigilanza e controllo del nostro sistema di welfare che con il reddito di cittadinanza fornisce un effettivo sostegno alle fasce più deboli della popolazione. L’urgenza di continuare sulla strada delle riforme strutturali deriva dalla necessità di dare risposte alla collettività».

Leggi anche: https://www.ecodibergamo.it/stories/bergamo-citta/in-piazza-lorgoglio-dei-cadetti-giurano-i-futuri-ufficiali-della-finanza_1309645_11/


© RIPRODUZIONE RISERVATA