Tribunale di Bergamo, in un anno  915 fascicoli in prescrizione

Tribunale di Bergamo, in un anno
915 fascicoli in prescrizione

È polemica sull’emendamento al Ddl anticorruzione, in discussione alla Camera, che prevede l’interruzione dei termini di prescrizione dopo il primo grado di giudizio.

«Una riforma inutile e ingiusta» secondo gli avvocati penalisti, in sciopero fino a domani contro la misura. Secondo la Camera penale «si rischia di avere processi infiniti, a scapito di imputati e vittime. E poi, la maggior parte dei procedimenti cade in prescrizione ben prima di approdare a un processo». A Bergamo, in effetti, in un anno (il dato è riferito al 2017) sono finiti in prescrizione 915 procedimenti penali, di cui una larga maggioranza (724) prima anche del processo di primo grado, con decreto di archiviazione del gip. Questo accade anche perché il Tribunale è a corto di risorse per far fronte al carico di lavoro: «Per alcuni reati – osserva il procuratore Walter Mapelli – la prima data d’udienza disponibile è addirittura al 2021».


Approfondisci di più l’argomento acquistando a 0.99 euro la copia digitale de L’Eco di Bergamo del 22 novembre 2018

© RIPRODUZIONE RISERVATA