Una circolare dal capo della Polizia «Rispetto del divieto di assembramento»

Una circolare dal capo della Polizia
«Rispetto del divieto di assembramento»

«Massimo impegno» nel controllo del territorio per contrastare mafie, criminalità diffusa e assicurare allo stesso tempo «il rispetto del divieto di assembramento». È quanto scrive il capo della Polizia Franco Gabrielli in una circolare inviata ai questori di tutta Italia.

Saranno poi i tavoli tecnici delle singole questure a «individuare e impartire» le disposizioni necessarie al personale per l’intensificazione dei controlli.

«Alla luce del graduale riavvio delle attività economiche e di un progressivo riassetto della vita sociale - scrive il capo della Polizia - si richiama l’attenzione» dei questori «sulla necessità di orientare il massimo impegno verso l’attività di controllo del territorio, per prevenire e contrastare ogni tentativo di ripresa dell’operatività delle organizzazioni criminali, nonché della criminalità diffusa». Allo stesso tempo, i questori dovranno assicurare «il rispetto del divieto di assembramenti e di aggregazioni di persone e l’osservanza delle misure del distanziamento sociale».


© RIPRODUZIONE RISERVATA