«Va chiuso il trasporto pubblico» Gallera, chiesta al governo ulteriore stretta

«Va chiuso il trasporto pubblico»
Gallera, chiesta al governo ulteriore stretta

L’assessore al Welfare della regione Lombardia è stato ospite venerdì mattina di Agorà su Rai 3.

«Va chiuso fortemente il trasporto pubblico locale, la gente che deve muoversi va con il mezzo proprio oppure le aziende si organizzano». Lo ha detto l’assessore al Welfare Giulio Gallera, intervenendo alla trasmissione Agorà su Rai3.

«Abbiamo chiesto al presidente del Consiglio misure più stringenti, aspettiamo che sia il governo che decida. Bisogna stringere ancora di più», ha aggiunto.

«Secondo le linee guida dell’Iss, che noi seguiamo, i tamponi si fanno solo a coloro che si presentano in ospedale con i sintomi di una polmonite. Quindi è chiaro che c’è tutta una serie di persone sul territorio che, per la velocità del virus o condizioni pregresse, sicuramente non vengono mappate, probabilmente molte persone anziane». Lo ha confermato l’assessore lombardo al Welfare Giulio Gallera ad Agorà, rispondendo alla domanda se il numero dei positivi al Covid-19 e dei decessi sia superiore a quello dei bollettini ufficiali. «La situazione penso sia così, in misura differente.

I camion che passano dalla bergamasca e il numero di bare nei cimiteri di alcuni comuni non corrispondono al conteggio che noi abbiamo. Quindi c’è sicuramente una situazione più ampia che non vene mappata», ha aggiunto Gallera, sottolineando però che la «mappatura serve al fine statistico, il problema oggi è poter curare tutti colo che nei hanno bisogno».


© RIPRODUZIONE RISERVATA