Zampagna non ce la fa a Terni con M5S I risultati delle Comunali: tonfo del Pd

Zampagna non ce la fa a Terni con M5S
I risultati delle Comunali: tonfo del Pd

L’ex attaccante atalantino era candidato nella città umbra con il Movimento 5 Stelle. Crollo dell’affluenza ai ballottaggi delle Comunali.

L’ex atalantino Riccardo Zampagna non ce l’ha fatta: candidato con il Movimento 5 Stelle a Terni era pronto a guidare il l’assessorato allo Sport con il candidato sindaco Thomas De Luca. Nel capoluogo umbro ha fatto incetta di voti il centrodestra al ballottaggio delle elezioni comunali. Leonardo Latini, esponente della Lega, ha ottenuto il 63,31% dei voti mentre De Luca si è fermato al 36,69%. Latini è sostenuto oltre che dalla Lega, da Forzia Italia, Fratelli d’Italia, il Popolo della famiglia e dalla lista Terni civica. Dopo quasi 20 anni Terni, la città delle acciaierie, passa così dal centro sinistra al centro destra.. L’ex attaccante dell’Atalanta aveva elaborato un progetto per lo sport, guardando oltre il calcio.

Il centrodestra intanto ha conquistato al secondo turno delle comunali domenica 24 giugno storiche roccaforti da sempre in mano al centrosinistra: innanzitutto Pisa, Massa e Siena. Il Pd riesce a confermarsi ad Ancona e riconquista Siracusa e Brindisi, guidata da un commissario straordinario. I Cinque Stelle riescono a far eleggere il proprio candidato, Vincenzo Ciampi, ad Avellino, dove travolge il candidato del Pd. Il M5s perde il comune di Ragusa, amministrato negli ultimi cinque anni. L’affluenza nei ballottaggi è caduta sotto il 47.61%.


© RIPRODUZIONE RISERVATA