Mercoledì 18 Giugno 2014

Colpito alla testa da un’asta di ferro

Grave un 27 enne di Cavernago

La scena dell’infortunio a Como

Grave infortunio sul lavoro martedì a Como: vittima un 27 enne di Cavernago, colpito alla testa da un’asta metallica. Le sue condizioni sono molto serie.

Il giovane, che dopo l’incidente è stato ricoverato d’urgenza all’ospedale Sant’Anna di Como, era impegnato nei lavori di ristrutturazione di un appartamento al terzo piano di un condominio al numero 25 di via Tettamanti. Lui di sotto, sul cassone del camion della ditta per cui lavora (la Ste.Al.Co. srl di Morengo), a scaricare le macerie da portar via; il collega nell’appartamento a caricare una carriola di macerie e farla scendere con una carrucola fino al giardino sottostante.

All’improvviso, secondo le prime ricostruzioni, l’asta di metallo sulla quale era montato l’argano si è staccata ed è precipitata verso il camion sottostante. Nonostante l’urlo del collega, il giovane non è riuscito a spostarsi in tempo ed è stato colpito alla testa. Il giovane, che secondo le prime testimonianze raccolte dai tecnici dell’Asl e dagli agenti della squadra volante della questura non indossava il casco protettivo, ha riportato una profonda e gravissima ferita alla testa.

Leggi di più su L’Eco di Bergamo del 18 giugno

© riproduzione riservata