Richiesta di pagamento a un condominio  Il Gas: «Ci dovete 0,01 euro di arretrato»
Il bollettino per il pagamento di 1 centesimo

Richiesta di pagamento a un condominio

Il Gas: «Ci dovete 0,01 euro di arretrato»

Incredibile ma vera la richiesta di pagamento giunta a un condominio di Treviglio per un «debito» del 2010: 1 centesimo. Perchè pagarono 5.143,07 invece di 5.143,08.

Luogo del misfatto Treviglio, dove un condominio ha ricevuto dalla società del gas Blue Meta Spa il sollecito di pagamento di una fattura per l’incredibile cifra di un centesimo. Ebbene sì: 0,01 euro. Al condominio – una palazzina al civico 26 di via Dei Mille, poco fuori dal centro storico della città – è arrivata nei giorni scorsi la lettera di sollecito, con tanto di bollettino.

La lettera di sollecito giunta nei giorni scorsi a Treviglio era stata spedita il 30 settembre scorso da Blue Meta, società ora appartenente al Gruppo Ascopiave, con sede a Pieve di Soligo, nel Trevigiano (Blue Meta ha invece sede in via Galimberti a Bergamo). L’«oggetto» è il sollecito di pagamento di una fattura di cinque anni fa, per un importo complessivo pari a euro 0,01, che aveva scadenza il 24/08/2010.

«La invitiamo pertanto a provvedere al pagamento – intima la lettera – nel più breve tempo possibile, utilizzando l’allegato bollettino di c/c postale». Costo dell’operazione: un euro e 30 centesimi. Una cifra 130 volte maggiore al debito.

«La cifra è davvero ridicola – ammette Domenico Piazzini, amministratore delegato di Blue Meta –, ma è evidente che siamo di fronte a un problema tecnico, dovuto al cambio del programma gestionale».


Leggi di più su L’Eco di Bergamo in edicola il 16 ottobre

© RIPRODUZIONE RISERVATA