Lunedì 20 Febbraio 2012

La storia attraverso il cinema
Mercoledì c'è Mario Monicelli

«La grande guerra» di Mario Monicelli è il secondo appuntamento di «Sguardi sulla storia», in programma mercoledì 22 febbraio all'Auditorium di Piazza della Libertà a Bergamo, grande film con Vittorio Gassman, Alberto Sordi, Bernard Blier, Folco Lulli e Silvana Mangano (Italia, 1959).

La serata è il secondo appuntamento della rassegna di film storici , all'interno del progetto «Il futuro della memoria dall'Unità d'Italia ai giorni nostri - La storia va narrata». Il film, ambientato nel 1916, narra del romano Oreste Jacovacci e del milanese Giovanni Busacca che, dopo aver cercato invano di imboscarsi si trovano arruolati e al fronte. Da quel momento vivono tutte le disgrazie di una guerra: il cibo pessimo, le marce forzate, il freddo, la paura. Unico loro interesse è quello di evitare grane, ma una notte si trovano per caso in una cascina che viene presa dai nemici…

La serata è organizzata in collaborazione con Lab 80 film e con la Fondazione Centro Sperimentale di Cinematografia-Cineteca Nazionale di Roma. A seguire verranno proiettati «All'armi siam fascisti!» di Lino Del Fra, Cecilia Mangini e Lino Micciché mercoledì 29 febbraio, «Anni ruggenti» di Luigi Zampa mercoledì 7 marzo, «Roma città aperta» di Roberto Rossellini mercoledì 28 marzo, «Il partigiano Johnny» di Guido Chiesa mercoledì 18 aprile e «Il conformista» di Bernardo Bertolucci mercoledì 25 aprile.

Tutte le proiezioni sono a ingresso libero, info: www.ilfuturodellamemoria.it.

fa.tinaglia

© riproduzione riservata