Mercoledì 15 Maggio 2013

Pinocchio vs Alice delle meraviglie
L'arbitro giovedì è Stefano Benni

Terzo appuntamento, e probabilmente il più atteso, per la rassegna «Un grande classico» dedicata alla scoperta, o riscoperta, dei grandi romanzi di formazione della letteratura mondiale. Sarà infatti Stefano Benni, scrittore, giornalista, sceneggiatore e poeta amatissimo dai lettori di tutte le età a confrontare, all'Auditorium di piazza della Libertà, giovedì 16 maggio dalle ore 21, i romanzi «Le avventure di Pinocchio» di Carlo Collodi e «Alice nel paese delle meraviglie» di Lewis Carroll.

Un vero e proprio match, quello condotto da Benni in versione di narratore-affabulatore, che vedrà confrontarsi due opere e soprattutto due protagonisti che sono entrati a pieno titolo nell'immaginario comune proprio grazie alle loro avventure che devono affrontare, sospese tra sogno e realtà.

La crescita dei personaggi sarà raccontata appunto da Benni, il cui stile è apprezzato soprattutto per l'ironia, per la sua acutezza nel descrivere la società moderna e per i suoi giochi linguistici. L'incontro sarà preceduto alle ore 18, nello Spazio Scopri Coop, dal reading curato da Teatro Caverna, dedicato a Stefano Benni e, in specifico, a «Bar Sport», certamente tra le opere più apprezzate e conosciute dello scrittore bolognese. Alla lettura, accompagnata dalla musica di Giuseppe Olivini, seguirà un aperitivo offerto.

Il viaggio con Alice prosegue venerdì 17 maggio alle ore 21 all'Auditorium di piazza della Libertà con un corto di 10', la proiezione della prima trasposizione cinematografica del romanzo Alice's Adventure in Wonderland, ad opera di Edwin S.Porter, uno dei padri del cinema e, subito dopo, con il film Qualcosa di Alice di Jan Svankmajer, autore di culto considerato il padre putativo di Tim Burton e apprezzato per il suo stile onirico e controcorrente.

La terza settimana dell'iniziativa «Un grande classico» si concluderà sabato 18 maggio, a partire dalle ore 16 alla Cascina Mulino di Astino, con il laboratorio incentrato sulla figura di Isaac Asimov, biochimico e scrittore che ha trasformato la letteratura di fantascienza da narrativa consumistica a letteratura di conoscenza. Il laboratorio, che ha lo scopo di approfondire lo stile di scrittura del più grande autore di fantascienza, sarà curato da Marco Malvaldi, chimico di professione e da qualche anno scopertosi giallista di straordinario successo.

«Un grande classico» è un progetto promosso dal Comune di Bergamo-Assessorato alle Politiche giovanili, in collaborazione con Teatro Caverna, Associazione Liber e 54ª Fiera dei Librai, Lab 80 e con il fondamentale sostegno di Coop Lombardia. Tutti gli incontri e gli appuntamenti, a eccezione delle proiezioni cinematografiche, sono a ingresso gratuito.

m.sanfilippo

© riproduzione riservata