Carnevale, dalle Poste una cartolina  A Bergamo ci saranno Giopì e Margì

Carnevale, dalle Poste una cartolina
A Bergamo ci saranno Giopì e Margì

A Carnevale, come da tradizione, Poste Italiane dedica una cartolina al Carnevale 2021.

Si tratta di un’iniziativa nazionale, ma a Bergamo quest’anno giovedì 11 febbraio alle ore 10, in occasione della timbratura della giornata di primo annullo speciale dedicato al Carnevale 2021, presso lo sportello filatelico di Bergamo Centro di via Locatelli saranno presenti «Giopi e Margì», le maschere ufficiali del ducato di Piazza Pontida Bergamo.

Le due maschere «interpretate dal signor Tintori Raffaele, nostro affezionato cliente filatelico e dalla sua consorte, furono nominate ufficialmente nel 2013 dal duca Smiciatot (Mario Morotti), che probabilmente giovedì sarà presente» fanno sapere dalle Poste.

Gioppino (in bergamasco Giupì) è una maschera bergamasca. La sua principale caratteristica fisica sono tre grossi gozzi, da lui chiamati le sue granate o coralli, che ostenta non come un difetto fisico, ma come veri e propri gioielli, essendo essi il blasone di famiglia. Gioppino oltre che essere una maschera è anche un burattino ed è protagonista di moltissime commedie per il teatro dei burattini. A Bergamo e provincia è talmente popolare che il suo nome dialettale indica in modo generale tutti i burattini. Da qui è nata l’espressione «fa’ ’l giupì» che indica un atteggiamento di esagerata estroversione. Il suo nome in bergamasco è Giopì de Sanga. Amante del vino e del buon cibo, si dichiara innamoratissimo della Margì.

«Un’occasione unica per ogni collezionista o per chi desidera ricordare in modo originale una giornata di festa. Soprattutto in questo periodo di distanziamento sociale per l’emergenza sanitaria, Poste Italiane vuole sostenere il valore della scrittura e una semplice cartolina rappresenta un oggetto che può essere custodito nel tempo» spiegano dalle Poste.

Il prodotto filatelico può essere acquistato dall’11 al 20 febbraio negli Uffici Postali con sportello filatelico della provincia di Bergamo e negli «Spazio Filatelia» di Torino, Milano, Genova, Trieste, Verona, Venezia, Firenze, Roma, Roma 1 e Napoli, dove sarà possibile chiedere l’annullo speciale rettangolare dedicato alla ricorrenza, da utilizzare esclusivamente in abbinamento al bollo con datario mobile.


© RIPRODUZIONE RISERVATA