Giovedì 15 Marzo 2012

Da Martinengo a Roncobello
Il 24 e il 25 le Giornate del Fai

C'era una volta, vent'anni fa, la Giornata Fai di Primavera. Tra i suoi scopi, c'era quello di far scoprire agli italiani luoghi e tesori nascosti, altrimenti inaccessibili. In questi vent'anni la Giornata FaI di Primavera ha riscosso un successo straordinario: 6.500.000 i visitatori, 6.400 i beni aperti e 2.750 le città coinvolte.

A Bergamo si potranno visitare il Palazzo della Libertà e il Palazzo delle Poste; a Martinengo il Convento di Santa Maria Incoronata, l'ex Monastero di Santa Chiara, il Filandone, il Giardino di Villa Allegreni, mentre a Roncobello il Mulino di Baresi «Maurizio Gervasoni».

La Giornata Fai è diventata un appuntamento conosciuto, amato e seguito da milioni di persone. Quest'anno la più grande festa di piazza dedicata all'ambiente e alla cultura si svolge sabato 24 e domenica 25 marzo in tutte le regioni d'Italia, con l'apertura di 670 beni in 256 località: chiese, palazzi, ville, borghi, castelli, musei, giardini, teatri e molti altri luoghi aspettano l'invasione pacifica ed affettuosa che da vent'anni caratterizza questi giorni speciali.

Un'esperienza unica ed emozionante, un incontro tra il FAI e la gente che è anche l'occasione per tutti gli italiani di entrare a fare parte di questa grande comunità che ama il proprio paese e difende le proprie ricchezze. Chiunque può farne parte iscrivendosi alla Fondazione, o con un contributo libero durante le visite e quest'anno, in occasione di questo speciale compleanno, mandando un sms di 2 euro o chiamando da rete fissa per donare 5 o 10 euro fino al 25 marzo al 45504.

Per tutti i particolari sulle mete bergamasche clicca qui

a.ceresoli

© riproduzione riservata